Vai alla home di Parks.it

L'Ippovia del Po - 3° Tratto: San Mauro Torinese - San Raffaele Cimena

A cavallo         Elevato interesse: flora Elevato interesse: fauna Elevato interesse: panorama Elevato interesse: religione Elevato interesse: storia Elevato interesse: fotografia 
  • Lunghezza: 17 km
  • Località attraversate: San Mauro Torinese, Castiglione Torinese, Gassino Torinese, San Raffaele Cimena

Descrizione percorso da San Mauro a San Raffaele (direzione da ovest a est)

Usciti dal Centro Ippico Turi di San Mauro Torinese, svoltare a sinistra su Strada Bertolla. Dopo pochi metri svoltare a destra su strada privata, che poi diventa Via Trento. Dopo il numero civico 23, svoltare a destra e attraversare un piccolo giardino pubblico con panchine. Salire quindi sull'argine del canale, fino a raggiungere Piazza Mochino.
Prendere a destra il Ponte Vecchio, transitando sulla pista pedonale e, appena attraversato il ponte, svoltare a sinistra su una stradina in discesa che costeggia il ponte. Quindi svoltare a destra in Via 25 Aprile. Proseguire passando sotto il Ponte Nuovo, fino a raggiungere e oltrepassare una rotatoria stradale. Continuare finché la strada si biforca, prima di transitare sopra il Canale Cimena (a sinistra è visibile l'indicazione "Via Malone"). Mantenere la sinistra e passare sopra il ponte, per poi proseguire, costeggiando il canale, fino a riattraversarlo, passando sul primo ponte a sinistra (indicazione "Cava Mazzucchetti"). Svoltare subito a destra su stradina parallela all'argine, che in breve diventa di ghiaia.
Superato il lago ex cava "Sorgente Po", la strada diventa sterrata e prosegue più o meno parallela all'argine. Appena saliti su un dosso, svoltare a sinistra, ad angolo retto, seguendo le indicazioni del percorso ciclabile e allontanandosi dal Canale Cimena (qui, a destra, è visibile un ponte). Dopo circa 150 metri, svoltare a destra nuovamente su dosso (percorso ciclabile) e trascurare la deviazione a destra che si nota dopo pochi metri. Proseguire fino all'incrocio a T con tratturo più marcato. Svoltare a sinistra (la strada diventa in ghiaia) e, pochi metri prima di raggiungere la statale, svoltare a destra al bivio (qui la strada diventa asfaltata), costeggiando la strada stessa. Continuare su stradina, che diventa sempre più disagevole (attenzione: passaggio di un ponticello con cavalli a mano). Questa stradina, divenuta asfaltata, si immette sulla strada principale.
Percorrere pochi metri della strada principale e poi svoltare a sinistra su strada in ghiaia con sbarra (percorso ciclabile). Percorrere questa strada fino a svoltare a destra su evidente deviazione con sbarra (percorso ciclabile). Dopo circa 100 metri, sorpassare una deviazione a destra, dopo la quale la strada curva ad angolo acuto a sinistra, gira intorno a un campo e prosegue parallela alla strada principale in ghiaia.
Poco dopo si intravvede una abitazione in una pineta. Qui la strada diventa più evidente e segue la recinzione del Lago di Orestilla, fino a raggiungere una cava. Qui la strada svolta decisamente a destra, costeggiando la cava in direzione dei fabbricati dell'impianto, oltre i quali la strada diventa asfaltata.
Raggiunto il Canale Cimena, proseguire diritto sulla strada di ghiaia che lo fiancheggia (non passare sul ponte). Quando la strada diventa argine, costeggiare l'argine a sinistra su strada sterrata, che dopo pochi metri se allontana decisamente dall'argine, con una svolta a sinistra (percorso ciclabile). Quando la strada si biforca, prendere la strada a destra, meno evidente, e costeggiare a destra l'abitato di Gassino. Quando la strada si immette su altra strada in ghiaia, svoltare a sinistra ad angolo acuto, e dopo 20 metri, a destra su deviazione meno evidente.
Dopo aver fiancheggiato la recinzione di un orto, la strada si divide. Qui prendere la strada a destra e, dopo pochi metri, nuovamente la strada a destra. La strada sterrata costeggia il fiume Po per un breve tratto, poi se ne allontana in direzione del paese. Seguire sempre la strada principale, fino al Canale Cimena, che si costeggia fino a raggiungere la strada ex statale (lunghezza finora percorsa: 10 km).
(Variante per chi in questo tratto transiti a piedi o in bicicletta: svoltare a sinistra sulla strada asfaltata che costeggia la sponda opposta del canale e, seguendo le indicazioni per "Area dei Goretti", appena dopo l'area pic-nic, un ponticello sicuro, ma vietato ai cavalli, permette di proseguire il percorso su stradina sterrata, la quale, dopo circa 200 metri, raggiunge la strada statale, che va percorsa verso sinistra per circa 100 metri e poi svoltare a sinistra su stradina).
Svoltare a sinistra e, dopo 50 metri, a destra in Strada S. Croce (indicazioni per il percorso ciclabile). Seguire Strada San ta Croce fino a raggiungere la strada provinciale. Pochi metri prima dell'incrocio, svoltare a sinistra in Strada Cerreto (parallela alla strada provinciale), fino a costeggiare il Canale Cimena. Svoltare a sinistra sul primo ponte e poi subito dopo il ponte, a sinistra su strada asfaltata (Strada Valle Baudana).
In vista di un capannone industriale, svoltare a destra su strada in ghiaia, la quale, superate alcune abitazioni, diventa sterrata e attraversa la statale. (Qui vi è il punto di arrivo di chi percorre la variante descritta). Prendere la strada in ghiaia di destra (argine). Dopo circa 300 metri, superato un capannone, in corrispondenza di palo di cemento della luce imboccare a sinistra una deviazione sterrata, che scende dall'argine e si divide in due: seguire la strada a destra. Questa raggiunge e costeggia il fiume, poi se ne allontana, per ridiventare nuovamente argine. Passando su un dosso, ci si immette su una evidente strada in ghiaia, in corrispondenza di una curva. Svoltare a sinistra (bacheca) e proseguire sull'argine. Prendere la prima deviazione a sinistra indicata con palina di legno e, in corrispondenza di un piccolo slargo, all'incrocio a T con altro argine, svoltare a destra. Dopo poche centinaia di metri si raggiunge il Centro Ippico "Amici del Cavallo" di San Raffaele Cimena (Punto Tappa) (lunghezza totale: 17 km).


Descrizione percorso da San Raffaele a San Mauro (direzione da est a ovest)

Usciti dal Centro Ippico di San Raffaele, dirigersi verso il fiume Po per circa 300 metri, poi svoltare a sinistra sull'argine. Proseguire poi su stradina in ghiaia lungo il fiume, per risalire poi sull'argine per un breve tratto, deviare poi a destra e costeggiare per un breve tratto il fiume. Risalire poi sull'argine in corrispondenza di un palo di cemento della luce, nei pressi di un capannone. Qui svoltare e destra e proseguire fino alla strada ex statale.
(Variante per chi transiti a piedi o in bicicletta: da questo punto svoltare a destra e proseguire per circa 100 metri, poi a destra su strada sterrata, che porta ad un ponticello sicuro, ma vietato ai cavalli, attraversare il ponticello e svoltare a destra, poi proseguire, oltrepassando l'"Area dei Goretti", fino alla strada in asfalto sulla sponda del canale, che si seguirà a siistra fino alla strada ex statale).
Attraversare la strada ex statale e proseguire dritto su strada sterrata, fino a raggiungere la strada asfaltata. Qui svoltare a sinistra e, dopo una piccola salita, oltrepassare il Canale Cimena e svoltare subito a destra su strada asfaltata. Percorrere la strada asfaltata per circa 2 chilometri, fino alla strada provinciale in prossimità di una curva.
Allo stop svoltare a destra per 50 metri, poi nuovamente a destra, oltrepassare il canale e proseguire dritto fino alla strada ex statale (Via Santa Croce). Svoltare a sinistra e proseguire fino ad un ponticello (qui vi è il punto di raccordo con la variante a piedi). Qui svoltare a destra (Strada del Porto) e proseguire lungo il canale su strada prima asfaltata e poi sterrata, fino a raggiungere il fiume e svoltare a sinistra. Al primo bivio svoltare a destra e, subito dopo, a sx. Quindi procedere fino al secondo bivio, dove si gira a sinistra e subito dopo a destra a gomito.
Al successivo bivio, tenere la destra fino a raggiungere il Canale Cimena. Qui scendere su strada in asfalto verso la cava. Giunti alla sbarra, svoltare a sinistra per il Lago di Orestilla. Proseguire attorno al lago, fino a raggiungere una larga strada in ghiaia che porta alle cave. Qui svoltare a sinistra fino a raggiungere la strada provinciale (sbarra), in prossimità del ponte di Castiglione. Percorrere la strada provinciale per pochi metri a destra, attraversarla e scendere su stradina asfaltata dimessa (catena), da percorrere verso destra, costeggiando la strada provinciale. Questa, dopo un breve tratto (attenzione: passaggio di un ponticello con cavalli a mano), diventa sterrata fino a raggiungere una strada in ghiaia. Qui svoltare a sinistra per pochi metri, poi a destra verso il fiume Po. Dopo 200 metri la strada gira a sinistra su strada sterrata poco marcata, per risalire dopo 300 metri a sinistra e prosegue fino a raggiungere il Canale Cimena.
Proseguire lungo il canale fino al primo ponte, attraversarlo e svoltare subito a destra su asfalto. Proseguire dritti verso il centro di San Mauro Torinese (Via XXV Aprile). Oltrepassare la rotatoria stradale e il sottopassaggio, fino ad arrivare in prossimità del Ponte Vecchio. Proseguire con cavalli a mano in un breve tratto con senso vietato, svoltando poi a sinistra, per potersi immettersi sul ponte. Attraversato il ponte sulla pista ciclabile, svoltare a sinistra sull'argine asfaltato e costeggiare il fiume fino a raggiungere un'area pic-nic, posta sulla destra nei pressi dei primi palazzi. Scendere dall'argine e imboccare la prima via a sinistra, che diventa poi una strettissima stradina (Via Gorizia). Percorrere Via Gorizia fino all'incrocio con Strada Bertolla, svoltare a sinistra e, dopo pochi metri, si giunge al Centro Ippico Turi (Punto Tappa).


Guadando a cavallo
Guadando a cavallo


 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po Torinese - p. iva 06398410016