Vai alla home di Parks.it

Da Galleani alla Riserva del Bosco del Vaj

Itinerario escursionistico

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: fauna Elevato interesse: bird watching Elevato interesse: panorama Elevato interesse: fotografia 
  • Partenza: località Galleani di Castagneto Po
  • Arrivo: località Galleani di Castagneto Po
  • Tempo di percorrenza: 4 ore
  • Lunghezza: 10 km (andata e ritorno)
  • Dislivello: 400 m

E' una piacevole salita (si parte da 190 m s.l.m. circa e si arriva al Bric del Vaj a 585 m s.l.m.). L'itinerario si snoda interamente nel Comune di Castagneto Po, tra boschi, crinali erbosi, poggi e splendidi panorami sulle colline, sulla pianura e sull'arco alpino.

Da Cascina Galleani si imbocca la strada di fianco alla centrale idroelettrica, in breve si giunge sopra il canale di captazione delle acque del Po. Dopo alcuni tornanti, la starda continua a salire proseguendo fino a villa Fenoglio da dove la stradina, volgendo a destra, conduce ad incrociare una strada pianeggiante tra prati che si segue verso destra e porta a Villa Lupo. Da Villa Lupo la strada sale nel bosco fino a sbucare su strada Cimenasco, poco a monte della Borgata omonima. Si attraversa la strada per proseguire sulla "Antica strada del confine" proprio dietro a villette a schiera di recente costruzione. Il percorso a tratti pianeggiante conduce, nei pressi di un pilone votivo, alla strada comunale per la Cascina Giaccona. Imboccata quest'ultima a sinistra si perviene in breve sulla strada provinciale n. 99 (Castagneto - S.Raffaele Cimena) nei pressi della chiesetta di S.Rocco di Borgata Ossoli, poco a monte dell'abitato del centro di Castagneto Po. Da qui si imbocca la strada della Marca che si snoda anch'essa tra case di recente costruzione per poi giungere nuovamente sulla provinciale n. 99 in località Mezzavilla; la si percorre verso sinistra per circa duecento metri fino al bivio che porta all'interno della Riserva Naturale del Bosco del Vaj. Salendo lungo la strada, ci si inoltra nel bosco e, transitando presso un'area pic nic con acqua potabile, si raggiunge il Bric del Vaj (583 m, 0.45 ore), con una grande croce in pietra. Qui si trova un pannello con le indicazioni delle montagne e dei centri urbani della pianura, che aiuta ad apprezzare il panorama sulle Colline Torinesi e le Alpi. Sempre sulla dorsale si scende sul comodo e bel sentiero che arriva alla località "L' Roc" (grande masso granitico con a fianco una fontana di acqua potabile) dove si gira a sinistra e si percorre per tutta la sua lunghezza (trascurando i bivi presenti) la strada bianca comunale che attraversa la Riserva Naturale sul versante nord. Lungo il cammino, a circa metà percorso, è possibile notare sulla destra un meraviglioso esemplare di faggio, testimonianza di antiche condizioni climatiche più rigide. A fine percorso, si esce dall'area boscata e dopo circa 150 m sulla destra è possibile sostare in una seconda area pic nic che offre un notevole scorcio sul paesaggio collinare. Si prosegue fino a Cascina Rivera, oltrepassata la quale si svolta a sinistra, fino a località Ossoli, dove ci si ricongiunge all'itinerario di salita.
(Testo di Monica Pogliano e Dino Genovese)


L'itinerario si svolge su strade asfaltate e sterrate.

Il grande faggio del Vaj
Il grande faggio del Vaj
Nella Riserva del Bosco del Vaj a Castagneto Po
Nella Riserva del Bosco del Vaj a Castagneto Po
Croce di vetta sul Bric del Vaj
Croce di vetta sul Bric del Vaj


 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po Torinese - p. iva 06398410016