Vai alla home di Parks.it

Collina Torinese Rosso

Collina Torinese Rosso
Collina Torinese Rosso
DOC - Denominazione di Origine Controllata


 

Definizione
Il Collina Torinese Rosso è un vino che ha ottenuto la Denominazione di Origine Controllata nel 1999. Esso è formato da una miscela di uve dei vitigni barbera (60-75%), freisa (25-40%) e altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Torino (0-15%). La gradazione alcolica minima è di 10,5°, l'acidità è del 5 per 1000. Il colore è rosso rubino più o meno intenso, l'odore è intenso, caratteristico vinoso, il sapore è asciutto e armonico. Il Collina Torinese Rosso è un vino da pasto.

 

  • Zona di produzione: comuni di Andrezeno, Arignano, Baldissero Torinese, Brozolo, Brusasco, Casalborgone, Castagneto Po, Castiglione Torinese, Cavagnolo, Chieri, Cinzano, Gassino Torinese, Lauriano, Marentino, Mombello di Torino, Moncalieri, Montaldo Torinese, Monteu Da Po, Moriondo Torinese, Pavarolo, Pecetto Torinese, Pino Torinese, Riva presso Chieri, Rivalba, San Raffaele Cimena, San Sebastiano Da Po, Sciolze, Verrua Savoia.

  • Tutela legislativa: Il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata al Collina Torinese Rosso risale al 1999 (D.M. 14/10/1999 - G.U. 21/10/1999 n. 248.) ed ha ricevuto codice B350 X 999 2 X X A 0 X.

I produttori segnalatiLocalità
 Enoteca Regionale di CalusoCaluso (TO)
 Azienda agricola Rossotto StefanoCinzano (TO)

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po e della Collina Torinese - p. iva 06398410016